lunedì 3 luglio 2017

Un buon libro migliora la vita

Magari d’estate avremo qualche ora in più per leggere.
Su richiesta delle colleghe  Nadia e Mariella ecco, a mio avviso, qualche titolo imperdibile:

Vittorio Zecchin: Le mille e una notte (particolare)
I seguenti testi del prof. Giovanni Salonia:

I come Invidia, recensito qui: 
Sulla Felicità e dintorni, recensito  qui:
La vera storia di Peter Pan: recensito qui:

E poi due testi che ogni cittadino/a, specie se impegnato/a nel sociale e in politica, dovrebbe leggere e meditare:

Legalità, del prof. Augusto Cavadi, recensito qui:

Democrazia (Diogene Multimedia, Bologna, 2016, €20), a cura di Francesco Dipalo, con contributi di Giorgio Gagliano ed Elio Rindone. (Saggio che recensirò al più presto!)



Non vi interessano i saggi e volete leggere narrativa? Ecco i titoli di romanzi, a mio avviso eccellenti:

Treno di notte per Lisbona di Pascal Mercier, recensito qui:
Amico, nemico, amante, racconti brevi di Alice Munro, Nobel per la Letteratura 2013 (qui la recensione)

Tra i classici, mi hanno cambiato la vita:

Le memorie di Adriano di Marguerite Yourcenar
La morte di Ivan Il'ič  di Tolstoj       

E, tra gli italiani:
I sessanta racconti di Dino Buzzati
Le città invisibili di Italo Calvino

Infine, ancora tre saggi:

Se volete capire meglio  gli U.S.A. oggi:

I jeans di Bruce Springsteen di  Silvia Pareschi, recensito qui:

E se vi concedete il benefico dono della riflessione filosofica, senza timori reverenziali verso un testo voluminoso che  ha il dono della chiarezza:
Mosaici di saggezze: Filosofia come nuova antichissima spiritualità del prof. Cavadi (recensito qui:)

Un saggio che non ho ancora letto, ma che leggerò, recensito in modo attraente da Gian Maria Zavattaro qui, nel blog davvero prezioso che cura con Rosario Grillo e Rossana Rolando:

Un altro mondo è possibile, di Marc Augè

Infine, volete mettere finalmente in ordine la vostra casa e, con un effetto trascinamento, anche qualcos'altro?

Il magico potere del riordino della giapponese Marie Kondo è il libro che fa per voi (ringrazio Aldo per l'interessante segnalazione)





4 commenti:

  1. Ehi, sono proprio in ottima compagnia! Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia: Buona estate e buone letture :-)

      Elimina
  2. Rossana Rolando8 luglio 2017 18:30

    Agile e attraente presentazione di libri. Anche per me "Le città invisibili" costituiscono un importante riferimento. Grazie anche per la generosa citazione del nostro blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rossana: il vostro blog merita di essere citato. Saluti cordiali.

      Elimina